Katrina..never more

unnamed 


  
  
  

ultimo giorno a new orleans…risveglio al mattino con le solite jam session provenienti da qualche angolo della strada,Ho ancora nelle orecchie il sound di ieri sera della preservation..E ancora un po di sonno,quindi decido di osservare per ultime ore,il mio french quarter,camminando per royal street entro in un negozio di antiquariato si…..ma della musica !! Wow !! Chitarre,riviste,vinili 45 giri oggetti insomma di tutto firmati da led zeppelin jimi hendrix b.b.king elvis con valori estimabili a 17500 $$$$$ and over!!! Che spettacolo !!! Lo store si chiama 329 vintage impossibile non andarci…naturalmente no foto no video.

Il simbolo della citta’ e’ un giglio come a firenze,mi chiedo come mai vedendolo ovunque,stampato anche nei trash sparsi in ogni street,finche my great aunt lo chiede a un negoziante di maschere per il Mardi Grass (ns martedi grasso).Semplimente chiamandosi quartiere francese,il simbolo e’ dovuto alla famiglia dei borboni.Il pomeriggio decido di mettermi gambe in spalla e di rischiare per via del posto un po’ piu povero e cammino per una buona mezz’ora,arrivando nelle zone colpite da katrina,ricorre il decimo anno e i segni si vedono ancora…dedico la conclusione dell’articolo alle vittime con una preghiera e la bellissima what a wonderful world di Luis Armostrong..da ascoltare in silenzio…bye new orleans.

Annunci