Point Arena lighthouse : Una Luce nell’oscurità a difesa della Wildlife.

Continua la nostra discesa sulla costa in direzione San Francisco, meta finale del Viaggio. Continua inoltre la compagnia del Banco di Nebbia che avvolge la costa e le colline circostanti, sempre puntuale, sempre impressionante come nel Film “Fog” ( the Fog ) film horror del 1980 con Regista il Maestro John Carpenter , nel quale recita una Giovane “Jamie Lee Curtis”, al suo secondo Horror dopo il precedente “Halloween – la notte delle streghe”. Arriviamo tardi col Buio a Point Arena Lighthouse, un faro molto bello e storico ,per la prima volta dormiro’ per due notti negli Alloggi dell’assistente al faro, Lavoro ormai scomparso causa nuove tecnologie e Automazione. Un’esperienza meravigliosa, isolati dall’umanita’, circondato da Fauna Locale, Scogliere fantastiche a picco sull’Oceano e Vegetazione dai colori Intensi e Puri.La Mattina ci svegliamo fiduciosi, sperando di trovare un po’ di Sole come a Battery Point, il primo faro Visitato. Niente da fare, la tetra nebbia si attenua, tenendo sempre imprigionato il sole, sembra di scorgere la famosa “Perla Nera” di Capitan Jack Sparrow ( Pirati dei Caraibi ), in Arrivo tra gli scogli con i suoi Pirati Maledetti. Gli ingegneri decidono lo stesso di avventurarsi in queste “brughiere” nebbiose ,riuscendo a scattare qualche foto al paesaggio circostante e alla fauna come Leoni Marini e Pellicani. Il giorno seguente scoprono anche un Trail Bellissimo a pochi passi dal Faro, si chiama ” Stornetta”, portandoti a scoprire tratti di Costa frastagliata, sia con vegetazione sia con roccia pura, Piccole grotte naturali sottostanti, colonne di Scogli dove la fauna Locale come Gabbiani, Pellicani, leoni marini, riposano tra le Onde .Senza di dimenticare la Sorveglianza Aerea di Corvi belli grossi e Aquile. Una combinazione naturalistica che non avevo mai visto in vita mia, tanto da farti apprezzare queste giornate grigie, quasi autunnali.Entriamo nel piccolo museo del Faro oltre a salire fino in Cima al faro, accompagnati naturalmente da una Guida. Dispiace solo non poter vedere l’infinito orizzonte per le foto di rito. Visitiamo anche il Piccolo Paesino di Point Arena, dove la vita scorre tranquilla, senza la frenesia della metropoli, coi suoi ritmi Lenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.