Walking Selma to Montgomery 50th


Con The Music City Nashville,non potevo che chiudere nei migliori dei modi il tour della Musica,rimane da chiudere quello con la Storia e quindi riparto per Selma in Alabama dove ricorre il 50° anno della marcia per il diritto al voto di Martin Luther King,conclusa  a Montgomery,la capitale dello Stato.


  
  
Questo percorso di circa una cinquantina di miglia,e’ diventato una Historic Route,il ponte a Selma (Edmus Pettus Bridge) e’ diventato,suo malgrado,il simbolo di uno scenario di sangue e morte.In questa mattinata afosissima a quasi 40°,ho attraversato il ponte in memoria della domenica di sangue (Nome del primo tentativo).Il martedi e’ il secondo tentativo noto col nome di Turnaround,Doc.MLK fece inversione di marcia e ritorno’ indietro.Grazie ad una sentenza del Giudice Johnsson,la marcia fu riconosciuta come Un diritto costituzionale che lo Stato Alabama non poteva abrogare,quindi al terzo tentativo si raggiunse a piedi Montgomery e finalmente il popolo di colore si iscrisse alle liste Elettorali per poter Votare.



  
Durante questa marcia simbolica che ho fatto,la visita al museo a Memphis dei diritti civili umani,ho sviluppato un immensa ammirazione per quest’uomo,in quanto e’ riuscito con la NON violenza e attraverso la legge a farsi riconoscere un diritto scritto nella costituzione Americana.

Con fierezza saluto Montgomery e mi dirigo per altre lunghissime miglia verso New Orleans,la citta’ da cui e’ nato questo fantastico Viaggio,vi dedico la Canzone inno degli Attivisti “we shall over come” e vi consiglio di vedervi il film “Selma la strada verso la Liberta’ “…..notte guys….a presto per ultimo articolo del Viaggio.

Annunci